Benvenuti in Eccellenza


Benvenuti in Eccellenza

L’ultima giornata del massimo campionato regionale dona alla nostra sezione un ulteriore motivo di gioia: fanno il loro esordio in Eccellenza Christian Neto e Antonino Catanese! “Ad un certo punto della stagione non ci credevo più – ci racconta Christian –  avevo quasi perso le speranze, ma ho capito che dovevo continuare e, a testa bassa, ho iniziato a faticare sempre di più, finché proprio all’ultimo è arrivata la gioia di questa designazione”. Ci ha dato le sue impressioni anche Nino: “inutile nascondere che questo era il mio obiettivo stagionale, ma complici un paio di prestazioni non proprio all’altezza ad un certo punto del mio percorso non ci ho pensato più; poi sono riuscito a rimettermi in carreggiata e questa gara è stata il giusto coronamento di una stagione tutto sommato positiva”. Partendo da Christian, abbiamo chiesto ad entrambi se hanno percepito una netta differenza con la precedente categoria: “a differenza della Promozione ho notato dei calciatori maggiormente pronti a giocare a calcio, meno inclini alle proteste. Sembrerà strano ma salendo soltanto un gradino si trovano molte diversità: dal punto di vista arbitrale per esempio bisogna essere ancora più veloci nel rapporto con l’assistente essendoci molte più situazioni da valutare”. È pienamente d’accordo Nino: “Confermo quanto detto da Christian. Un assistente d’Eccellenza deve essere concentrato al massimo poiché la velocità di gioco è decisamente maggiore; nella mia gara nei primi minuti si sono verificate una quantità di situazioni che in genere si registrano in un’intera partita”. Per entrambi adesso l’obiettivo è quello di migliorare, fare esperienza e cercare di essere designati in Eccellenza sempre con più frequenza. Non potevano mancare i ringraziamenti: “ci teniamo a ringraziare chi ha permesso che arrivassimo fino a questo punto, sostenendoci e spronandoci ogni giorno della settimana: dal presidente fino a tutti i ragazzi del polo di allenamento. Solo insieme si può crescere ed è questo il messaggio che ci sentiamo di condividere con tutti i ragazzi che per la prima volta si affacciano al nostro mondo”.