“FAI LA SCELTA GIUSTA”. GIUSEPPE MINUTOLI DEBUTTA IN SERIE D!


La stagione sportiva 2018/2019 sarà senz’altro un’annata da ricordare anche per il nostro assistente Giuseppe Minutoli, perché ha significato per lui il passaggio in CAN D.

E proprio da Giuseppe ci siamo fatti raccontare le impressioni e le sensazioni dopo avere calcato per la prima volta un terreno di gioco in una categoria nazionale.

“Ho provato una grande emozione, quando ho letto il mio nome scritto tra i promossi” – esordisce Giuseppe – “La cosa era nell’aria e avevo capito che potevo farcela già a metà stagione, ma sul momento l’emozione è stata tanta”.

Un ragazzo determinato, deciso e sicuro dei propri mezzi quello che si racconta alla nostra redazione.

“Sono partito a inizio anno con la consapevolezza di giocarmi tutte le carte a mia disposizione per raggiungere questo importante traguardo.”

E durante la nostra chiacchierata esce fuori anche un curioso aneddoto sulla stagione appena trascorsa. Che ci testimonia ancora la determinazione del nostro collega.

“Durante la preparazione estiva, al termine di un allenamento, ho confessato al collega Benito Saccà di avere come obiettivo quello di dirigere la finale di Coppa Italia di Eccellenza”.

Obiettivo centrato in pieno da Peppe perché ha diretto proprio la finale di Coppa Italia di Eccellenza tra Canicattì e Marina di Ragusa disputatasi a Biancavilla (CT) il 30 Gennaio 2019 , insieme ai colleghi Michele Giordano della sezione di Palermo e Salvatore Damiano della sezione di Trapani

“Ho scelto di fare l’assistente perché ad un certo punto della mia carriera arbitrale mi son trovato a scegliere se lasciare o cercare nuovi stimoli, e devo dire grazie soprattutto al presidente Lo Giudice che mi ha convinto a non mollare

Sono estremamente soddisfatto di quella scelta perché è proprio grazie a quella che ho potuto raggiungere queste soddisfazioni. E grazie anche a colleghi come Alberto Lo Presti e Pasquale Caruso e tutto il gruppo assistenti che mi hanno sempre sostenuto dentro e fuori dal campo.”

Ci fermiamo un attimo insieme a Giuseppe per fare un doveroso passaggio su come sia mutata oggi e sull’importanza della figura dell’assistente in una direzione di gara.

“Credo che oggi durante una gara, il ruolo di un Assistente Arbitrale sia fondamentale” – ci dice – “ Il nostro compito non è più quello di fare i ‘guardalinee’ come qualcuno ancora ci etichetta. Ma ormai l’assistente supporta l’arbitro in quasi tutte le sue decisioni”

Il percorso di Giuseppe è appena cominciato, e dove terminerà non ci è dato saperlo, ma il nostro augurio è che possa essere ricco di emozioni e soddisfazioni. In bocca al lupo!

 

 

Nino Catanese – Team Digital AIA Messina