AIA MESSINA

Vai ai contenuti

Menu principale:

FLASH

Sono in riscossione le quote associative sezionali relative all'anno solare 2015. Il termine ultimo previsto dalla vigente normativa per non incorrere in un'infrazione è il 31 marzo. Trascorsa tale data, inoltre, non sarà più possibile accedere al pagamento in due semestralità, dovendosi saldare l'intero importo, secondo quanto specificato dal S.I.N.

ED E' DI NUOVO PASQUA !

All’interno di una sezione stracolma si è celebrata l’ormai consueta Messa per la “Pasqua dell’Arbitro”, appuntamento giunto alla sua terza edizione, e, come i precedenti, rivelatosi un grande successo grazie alla folta partecipazione degli associati, per l’occasione accompagnati dai loro congiunti. Un evento che ha unito alla gioia e alla riflessione per l’imminente festività, il ricordo e la commemorazione del caro vicepresidente Aveni, scomparso solo qualche giorno fa: la Funzione è stata, infatti, celebrata in suffragio del compianto Gianni, alla presenza della sua famiglia.
Monsignor Di Pietro, rettore del seminario arcivescovile "San Pio X", durante l’omelia, oltre a ricordare la splendida figura del vicepresidente, ha voluto menzionare i valori guida del mondo arbitrale, ricordando come un arbitro non possa essere tale solo in campo, ma debba esserlo anche fuori e per sempre.
E così, passa agli annali, in un'atmosfera di grande intensità emozionale, questo momento di importante condivisione umana e spirituale, ancora una volta uniti come una famiglia, la grande Famiglia dell’AIA Messina.

A LEZIONE DA MICHELE CAVARRETTA:
IL COMPONENTE CAI SVELA LE “ASTUZIE” DEL BUON ARBITRO

È stato un po’ come tornare indietro, al tempo del corso arbitri, per i ragazzi intervenuti alla speciale riunione tecnica del venerdì, trasformata per l’occasione in una lectio magistralis dal componente CAI Michele Cavarretta, di nuovo nella nostra sezione, a distanza di qualche mese dal mini raduno Calabria-Sicilia rivolto ai fischietti dell’organico interregionale.

SEGUE


CALCIO A 5: ANTONIO DI MARCO IN C1
"ARBITRARE IN COPPIA? E' PIÙ RILASSANTE"

Solo qualche mese fa festeggiavamo il passaggio di Antonio Di Marco al CRA, fra gli arbitri di Calcio a 5, e il suo “ingresso” nel progetto Uefa “Talent & Mentor”.
Ora, Antonio festeggia nuovamente per l'esordio in Serie C1, la massima categoria regionale per il Futsal. Lo abbiamo incontrato per conoscere le emozioni vissute in questa nuova esperienza, pochi giorni dopo la direzione di Assoporto C5 - Real Parco C5.

SEGUE


ON AIR

IMAGES

ZOOM

Marcello Nicchi, "star" di

una serata indimenticabile

Melia 2014:
un ritiro per la vita

Benito Saccà:
un altro talent nostrano

In ricordo di
Giovanni Aveni

MEMORANDUM

IT'S BIRTHDAY TIME !

I NOSTRI PARTNER

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu