A Messina il raduno Talent & Mentor per Sicilia e Calabria


A Messina il raduno Talent & Mentor per Sicilia e Calabria

Giorno 15 febbraio 2020 la sezione AIA di Messina è stata la cornice del raduno inerente al progetto UEFA Mentor & Talent per arbitri e assistenti di Sicilia e Calabria.

Protagonisti assoluti i ragazzi, talenti meritevoli di trascorrere giornate intense e uniche come questa.

L’incontro si apre con gli interventi dei Mentor presenti, Christian Valerio, Luigi Barbarino della sezione di Enna, Christian Bellè della sezione di Reggio Calabria ed il trapanese Gaspare Cernigliaro, quest’ultimo responsabile del progetto Uefa per la Sicilia.

Successivamente, prende la parola il presidente del CRA Sicilia Michele Cavarretta che, coinvolgendo e ringraziando per l’ospitalità il “padrone di casa”, il presidente Lo Giudice, ha sottolineato l’importanza e il privilegio di poter partecipare a questi appuntamenti.

Nella mattinata spazio a varie riflessioni sull’aspetto psicologico dei ragazzi.

I Mentor, coadiuvati da numerose slides hanno dato diversi e motivanti spunti di riflessione, cercando di tirar fuori lo spirito autocritico dei giovani Talent.

 Fissate i vostri obiettivi e non abbiate paura di fallire “

E’ fondamentale gestire le proprie emozioni, dare spazio al massimo del nostro potenziale, abbandonando le credenze che possono influenzare negativamente il nostro percorso. Sia sul terreno di gioco che nella vita. Solo così, si può arrivare in alto.

Quindi, ai ragazzi sono stati sottoposti dei quesiti, dando così vita all’analisi e a considerazioni su un particolare momento positivo della propria carriera arbitrale, dovendone descrivere sensazioni ed emozioni.

Successivamente, il gruppo è stato guidato da Alessandro Costantino, mental coach, che ha messo alla prova i ragazzi con un particolare esercizio: in coppia un collega accompagnava, solo con una mano e senza parlare, il compagno, il quale, ad occhi chiusi, aveva il compito di lasciarsi condurre per la stanza.

Ciò ha stimolato, quindi, l’aspetto fondamentale di teamwork e di fiducia reciproca.

Dopo una lauta pausa pranzo, la seconda parte del raduno è stata dedicata prevalentemente alla precisione tecnica, curata dal Responsabile Modulo Regolamento Enzo Meli. I Talent siciliani e calabresi sono stati impegnati in un video-quiz basato su casi di gravi falli di gioco e di DOGSO-SPA, successivamente corretto e commentato dall’intera platea.

A conclusione del programma previsto, sono stati creati dei gruppi di lavoro che, autonomamente, hanno esaminato e discusso le diverse situazioni didattiche che ne sono scaturite.

Infine, la proficua giornata si conclude con i saluti e i rinnovati ringraziamenti del presidente CRA Michele Cavarretta e dei Mentor, che hanno, ancora una volta, spronato i ragazzi ad impegnarsi al massimo e a credere fortemente nelle proprie qualità, unici elementi per raggiungere i risultati da tutti auspicati.

 

Pierluigi Florena – Team Digital A.IA. Messina