Una Dottoressa speciale, auguri Alessandra!


Una Dottoressa speciale, auguri Alessandra!

Può essere il ruolo dell’arbitro di calcio spunto per lo sviluppo di una tesi? Ebbene sì.

“Il mental training dell’arbitro di calcio”: è questo il titolo della tesi di Alessandra Lippolis, figlia del Vice Presidente Andrea Lippolis, neo-laureata in Scienze Motorie, dello Sport e della Salute.

Alessandra, analizzando i requisiti chiave che deve possedere un arbitro di calcio, dalla conoscenza del regolamento alla condizione atletica fino ad arrivare alle capacità razionali e comunicative, ha focalizzato l’attenzione su un aspetto altrettanto importante: la preparazione mentale.

Una delle qualità che vengono attribuite ad un buon direttore di gara è proprio quella di saper mantenere alta l’attenzione e la concentrazione per tutto l’arco della gara; per poter fare ciò, è fondamentale riuscire a gestire gli episodi di stress, conoscere e controllare le proprie emozioni.

Il relatore della tesi non poteva che essere un nostro associato: il Prof. Diego Buda, fisioterapista e docente a contratto di Sport di squadra, che l’ha seguita con grande entusiasmo nel percorso di stesura della tesi.

Un tema certamente inusuale, sicuramente intrigante, grande motivo di orgoglio per la nostra famiglia arbitrale che, dal Presidente Lo Giudice a tutti gli associati della sezione di Messina, si complimenta con Alessandra augurandole il meglio per il suo avvenire, ad maiora!

 

                                                                                                                                                                       Giuseppe Minutoli – Team Digital A.I.A. Messina